Giorno della Castagna

Condividi su Facebook Il 20 ottobre è la festa della castagna! Ricordalo a tutti i tuoi amici!


Giorno della Castagna

Sto chiusa in un riccio ma non per capriccio, mi trovo in montagna, mi chiamo Castagna! E' lei la regina indiscussa dell'Autunno e per renderle omaggio il 20 Ottobre abbiamo pensato di dedicarle una ricorrenza!

Questo delizioso frutto atipico si nasconde tra le foglie e i colori d'Autunno ed è un'esperienza piacevole dedicarsi alla sua raccolta.

Non dimentichiamo poi di infilare due castagne nelle tasche del cappotto, in quanto, secondo un detto popolare, scongiurerebbero il raffreddore per tutto l'Inverno.

Le castagne, magari bollite, soddisfano i palati di grandi e piccini e si prestano alla preparazione di varie ricette, da sfiziosi primi piatti a squisiti dessert.

Sono infatti un frutto ricco di carboidrati complessi, al pari dei cereali ed é per questo che é conosciuto come "pane dei poveri", in quanto in passato rappresentava la principale fonte di alimentazione della popolazioni mondane.

E che dire delle caldarroste (marroni arrosto)? Sono una delizia che si può gustare anche camminando per strada.

La castagna non si fa apprezzare solo a tavola!
E' un'alleata anche in campo cosmetico e di medicina naturale.
Uso cosmetico: l'acqua in cui sono state cotte le castagne puo' essere usata come maschera dopo lo shampoo per esaltare i riflessi dei capelli biondi e come emolliente.
Curativo: l'infuso e il decotto sono indicati per affezioni bronchiali e diarrea. L'infuso delle foglie di castagno e' ottimale per i gargarismi in caso di infiammazioni della bocca e della gola.
Sarebbe il caso di dire, "Una castagna al giorno toglie il medico di torno"!

Condividi queste curiosità con tutti i tuoi amici, inviando le nostre cartoline sulla castagna!


Altre cartoline