Giornata dei Baci

Condividi su Facebook Il 6 luglio è la Festa dei Baci. Invia tanti Baci virtuali


Giornata dei Baci

Se è vero che il primo amore non si scorda mai, allora molti di voi ricorderanno anche il primo bacio dato alla persona amata.

In realtà solo il 50% della popolazione si bacia.
Nella metà del mondo la pratica del bacio non è apprezzata, poichè considerata anti-igienica, oppure sconveniente, o ancora per tradizione e cultura l’affetto viene espresso in altri modi.

Ad esempio gli eschimesi strofinano i nasi uno contro l’altro, alcune tribù del Pacifico si annusano, in Indonesia si mordicchiano a vicenda le ciglia.

In Italia e nella maggior parte dei paesi Europei invece il bacio è un’essenziale fonte di contatto fisico tra due persone ed oggi è divenuta una delle più importanti forme per esprimere aspetti diversi della sfera emotiva: affetto, amicizia, rispetto, saluto, amore, passione.

Per salutarsi spesso ci si scambiano due baci porgendosi a vicenda entrambe le guance.
A seconda dell’usanza i baci possono essere anche di più.
Un solo bacio è considerato più intimo quindi spesso utilizzato tra parenti.

Se invece si incontranto le labbra di uno con la guancia dell’altro ecco che assistiamo ad una dimostrazione di vero affetto e non più di saluto.

Quando il bacio è dato sulle labbra ci troviamo davanti all’amore che, a seconda del tipo di bacio, diventa vera e propria espressione della passione.

Il Kamasutra ha etichettato i tipi di bacio assegnando loro un determinato significato.
Si va dal bacio simbolico (quello di una fanciulla che sfiora le labbra del suo innamorato), passando per il bacio alla francese (contatto delle labbra con apertura della bocca e il tocco delle lingue), arrivando al passionale bacio a morsi, bacio ad alto contenuto erotico perchè rivela la voglia di spingersi “oltre”.
In effetti il bacio è considerato un “preliminare” che porta al vero e proprio atto sessuale.

Da sempre fonte di ispirazione, i baci sono spesso protagonisti di dipinti, poesie e canzoni.
Esempi molto noti sono i quadri di Heyez e Climt intitolati “Il Bacio”.
Per non parlare dei cantanti che hanno celebrato il bacio in tutte le sue forme: “24000 baci” di Adriano Celentano, “L’ultimo bacio” di Carmen Consoli, “Kiss” di Prince, “Kiss me” dei Sixpence none the richer... e tanti altri.

Oggi, 6 luglio è la Giornata dei Baci e la parola d’ordine è “Baciare”.
Invia un bacio virtuale!


Altre cartoline